#baciamiancora

Kiss the Translator non è un invito al limone libero, per quanto so di almeno un disgraziato a cui farebbe molto più che piacere. O meglio, non è il suo scopo principale, ma se siete Robert Downey Jr, David Giuntoli, Lee Pace, ma soprattutto Tom Hiddleston e vi sentite particolarmente prodighi di baci alla francese, contattatemi in privato senza nessuna remora, proprio.

Quando si dice “traduttore” generalmente vengono in mente (nell’ordine):

1. Google ~: collocazione che ci fa schiumare dalla bocca e girare la testa di 360° come la bambina dell’Esorcista.
2. L’inventore del Mantello dell’Invisibilità di Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban: esiste davvero una cosa del genere? E dove?
3. ~ traditore: collocazione usata a sproposito da qualche traduttore con manie di raffinatezza, con il solo scopo di far innervosire almeno otto colleghi tutto intorno.
4. Il vecchissimo dizionario Ragazzini del 1972 che è ancora da qualche parte in salotto.

Noi non siamo questo. Potete anche non sapere cosa facciamo, né capirlo mai, e anzi, è molto probabile che sia così, ma ricordatevi che ci siamo. Dateci un cinque ogni tanto, venite a salutarci, controllate se abbiamo ancora le pulsazioni, oltre alle dita che si muovono da sole sui tasti. Dateci un bacio, se ne avete l’autorità.

E per noi stessi: vogliamoci più bene.

audrey-hepburn-cinderela-em-paris-fred-astaire-funny-face-quote-Favim.com-217885

Kisses

Wendy

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s